Come combattere la sudorazione eccessiva notturna

Soffri di sudorazione eccessiva notturna?
Soffrite di sudorazione eccessiva notturna?

Una sudorazione eccessiva notturna può essere sintomo di qualche disturbo oppure la conseguenza di abitudini errate. Scopriremo le cause insieme e come affrontarle. Quando il letto sembra un forno, non c’è un filo d’aria nella stanza e ti svegli completamente zuppo. Può succedere a tutti di ritrovarsi alle prese con una sudorazione eccessiva notturna. Le cause di questo fenomeno possono essere molte, a partire dal semplice caldo dell’estate. Restate con noi per scoprire come combattere questo disturbo.

Sudorazione eccessiva notturna, le cause

È bene ricordare che il corpo produce sudore per raffreddare quando la sua temperatura aumenta eccessivamente. Pertanto, le cause di sudorazione eccessiva notturna possono includere condizioni che aumentano la temperatura corporea. Causa a volte, indossare coperte pesanti o biancheria da letto poco traspirante.

Ma non solo, tra le cause di sudorazione notturna anche l’assunzione di alcuni farmaci. Nello specifico alcuni antidepressivi, steroidi e analgesici, ipoglicemizzanti e terapie ormonali utilizzate contro i tumori. Insieme a questi anche la menopausa e l’iperidrosi può essere considerata tra le cause di risvegli in un bagno di sudore.

Altre cause comuni di sudorazione notturna includono ansia, assunzione di alcol o droghe e ipoglicemia, ed è possibile collegare questo disturbo tipicamente notturno con condizioni mediche come:

  • apnee ostruttive del sonno
  • malattie autoimmuni
  • danni ai nervi
  • infezioni (incluse endocardite, osteomieliti e tubercolosi)
  • problemi alla tiroide o al midollo osseo
Affrontare la sudorazione eccessiva notturna

Per iniziare la biancheria notturna dovrebbe anche essere adatta, preferite capi in fibre naturali e traspiranti, che impediscono l’eccessiva sudorazione lasciando respirare la pelle di notte. Per garantire un buon sonno. L’Associazione Mondiale di Medicina del Sonno (Wasm) raccomanda anche di evitare di mangiare cibi troppo pesanti, piccanti o zuccherati ed alcol eccessivo entro 4 ore prima di andare a dormire. Lo stop alla caffeina (presente non solo nel caffè, ma anche nel tè, cioccolato, mate e varie bevande gassate) dovrebbe essere stabilito almeno 6 ore prima di andare a dormire. E ‘anche meglio evitare di fare sport poco prima di coricarsi.

Va anche notato che, indipendentemente dalle sue cause, la sudorazione porta alla perdita di nutrienti e sali minerali. In particolare vitamina C, magnesio, potassio e calcio, con possibili effetti negativi sulla pressione corporea e sulla salute generale. Per questo motivo, anche nel caso di sudorazioni notturne eccessive, può essere utile prendere integratori di sale minerali di magnesio e potassio. Prenderli all’inizio della giornata può aiutare a ricostituire le giuste quantità perse di queste preziose sostanze. Prendere sali minerali dopo una notte di fuoco, soprattutto in estate, aiuta a sostenere il corpo nel corretto funzionamento e contrazione dei muscoli. Nonché il mantenimento dell’equilibrio osmotico e elettrolitico delle cellule.

Commenta con Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *