Salute

Riflessologia plantare, quali benefici

La riflessologia plantare o massaggio ai piedi è una tecnica terapeutica basata sulla stimolazione dei punti sui piedi, chiamati aree riflesse. Comporta l’esecuzione di un massaggio manuale che applica pressione alle aree riflettenti dei piedi per produrre effetti specifici su altre parti del corpo.

Antica tecnica dalle origini orientali

Attraverso la stimolazione e la pressione di questi specifici punti riflessi sui piedi, si consente di esercitare un’azione preventiva e di intervento su possibili squilibri del corpo. Questa antica saggezza affonda le sue radici nell’antica civiltà orientale. Tuttavia, ci sono un’ampia varietà di documenti che mostrano che questa tecnica era praticata da civiltà e indiani precolombiane.

La riflessologia plantare ai nostri giorni

Eunice D.Ingham è considerata la fondatrice della moderna riflessologia occidentale. La sua teoria si basa sull’idea che il piede rappresenti una mappa dell’intero corpo umano in cui si trovano i punti riflessi dei diversi organi. I piedi hanno un compito molto importante in quanto supportano tutto il corpo. Meritano di essere trattati con cura e attenzione. Ma come si applicano i massaggi della riflessologia plantare?

Il trattamento della riflessologia plantare

Il riflessologo inizia la sessione con un’attenta osservazione dei piedi e della loro forma, ma osserva anche la postura, il modo di muoversi e camminare.

La terapia del massaggio podale si compone di tre momenti principali: Il primo è la ricerca di punti dolorosi; Il secondo è il trattamento generale di riequilibrio dei vari organi; Il terzo è il trattamento personalizzato che dipende dal problema da trattare;
Il trattamento di riflessologia plantare di solito dura circa quarantacinque minuti con sessioni che vanno da 10 a 12.

Cosa cura la riflessologia plantare

Mal di testa;
Mal di schiena;
Dolori articolari;
Cistite;
Indigestione;
Cellulite;
Stress;
Crampi;
Osteoartrite;
Ansia;
Insonnia;

Aiuta anche coloro che vogliono smettere di fumare.

Inoltre aiuta anche

Migliora la circolazione sanguigna; Riduce lo stress e la tensione nervosa; Aumenta lo stato di rilassamento; Attiva il sistema endocrino; Riduce gli stati infiammatori del sistema urinario; Regola le funzioni ormonali dei genitali maschili e femminili; Il tratto digestivo è migliorato in caso di gastrite, colite e stitichezza Ma la maggior parte della riflessologia aiuta a ripristinare il potere auto-curativo del corpo.

Per chi è indicata questa terapia?

Tutti possono beneficiare di una sessione di massaggio ai piedi. Le persone di qualsiasi età, anziani, uomini, donne e bambini, possono sottoporsi a questo tipo di trattamento. I risultati di un trattamento possono variare da un soggetto ad un altro in quanto nessun organismo è uguale ad un altro. La riflessologia funziona a tutti i livelli del corpo e può avere solo effetti benefici.

Una mappa di terminazioni nervose

I piedi sono una delle parti più importanti del nostro corpo, ma anche una delle parti più trascurate. Molti disturbi possono essere prevenuti e curati attraverso il massaggio plantare. La riflessologia del piede viene eseguita utilizzando entrambi i pollici sulla pianta dei piedi; l’obiettivo è riequilibrare l’energia e il benessere del nostro corpo. È stato scoperto che nei piedi ci sono circa 7.200 terminazioni nervose che quando stimolate inviano un segnale al cervello per farci sentire meglio.

Il corpo secondo la riflessologia

Per la riflessologia uno stimolo che parte da un recettore periferico presente ad esempio nel piede o nella mano, raggiunge un organo centrale come il cervello o il midollo spinale e da qui va a un organo effettore che può essere un muscolo, una ghiandola o un organo. Ogni organo, oltre ad avere la propria funzionalità, si riflette in tutto il corpo. Piedi, mani e viso sono luoghi con molte terminazioni nervose.

Commenta con Facebook

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *