Proprietà della moringa, come assumerla

moringa come assumerla e proprietà

La Moringa è stata utilizzata fin dall’antichità nella pratica dell’Ayurveda indiana per alleviare fino a 300 diversi disturbi. Le su applicazioni hanno ampiamente meritato la conferma di recenti studi clinici, anche se molto rimane da esplorare. Possiede un potente apporto nutrizionale ed energico, con proprietà antiossidanti, antinfiammatorie, antistaminiche, antibatteriche, ipoglicemizzanti, favorisce la digestione, emollienti, dermo protettive e antimicotiche.

Principali proprietà della moringa
  1. Gli estratti delle sue foglie e dei suoi semi mostrano un’intensa capacità antiossidante, molto utile per fermare l’azione dei radicali liberi e per evitare le infezioni. Si attribuisce quindi un effetto preventivo. Può fermare o ritardare lo stress ossidativo che colpisce le cellule di diversi organi del corpo.

  2. Ha un’elevata capacità antinfiammatoria, mostrandosi efficace nel trattamento di patologie croniche come il diabete, l’artrite e l’artrosi, ma anche nelle infiammazioni digestive, epatiche e renali. Estratti concentrati di foglie di Moringa hanno dimostrato la loro capacità di invertire l’infiammazione tissutale.

  3. Aiuta a ridurre i livelli di colesterolo del sangue LDL e, infine, previene gli incidenti cardiovascolari.

  4. Combatte i sintomi dei processi allergici, aiuta a de incendiare le membrane mucose del tronco respiratorio. Moringa oleifera è indicata nelle allergie respiratorie, allergie da contaminanti e intolleranze alimentari, processi asmatici, rinite, congiuntivite, laringite o bronchiti.

  5. Le foglie sono utilizzate come lassativo e come Purgatorio nella stitichezza cronica o grave. Favoriscono l’emissione di urina, alleviano l’infiammazione del rene e quella che si verifica nelle vie urinarie come la vescica, e previene la ritenzione di fluidi e gli edemi.

  6. Esercita un effetto protettivo e disintossicante sul rene, in quanto contribuisce ad attenuare il danno generato dagli agenti tossici, come nel caso di alcuni farmaci e metalli pesanti. Moringa favorisce l’eliminazione attraverso l’urina di queste tossine.

Indicata per chi soffre di ipertensione

E’ indicata per controllare la pressione sanguigna e per alleviare l’emicrania o il mal di testa nervoso.

Ottima per il trattamento della diabete

Alcuni studi indicano la sua capacità di ridurre il tasso di zucchero nel sangue e le urine. Essi hanno anche dimostrato che può migliorare l’emoglobina e livelli di proteine in pazienti con diabete.

Pulisce fegato e apparato digestivo

Esercita un effetto riparatorio sulle cellule del fegato, aumentando il contenuto proteico, ripristinando i livelli degli enzimi epatici e riducendo l’infiammazione. Un fegato tonico assicura il corretto funzionamento della digestione e del metabolismo delle sostanze nutritive.
È stato utilizzato la moringa, per combattere l’infiammazione delle membrane mucose del tratto digestivo, colite ulcerosa, gastroenterite e gastrite.

E’ un potente antibatterico

Esso mostra una potente azione antibatterica, che impedisce lo sviluppo e la propagazione di alcuni agenti patogeni, come ad esempio i batteri Helicobacter pilori, E i. coli, o Salmonella, e vi aiuterà a combattere i sintomi come la diarrea.

Coadiuvante nella produzione del latte materno

Questo albero è un alleato della salute della giovane donna. Le foglie sono accreditate con la capacità di stimolare la produzione di latte materno e sono considerate un supporto naturale non trascurabile a fronte di anemia da carenza di ferro a causa della sua ricchezza in ferro, magnesio e altri minerali.

Una vera e propria centrale energetica

Moringa oleifera è una centrale energetica; Migliora la produzione di globuli rossi e ci fornisce vitamine essenziali. Implica un contributo di vitalità ed energia, utile per confrontarsi con stati di debolezza e fatica. È certamente adatta e consigliata per escursionisti, alpinisti, atleti, ecc.

E’ un potente antitumorali

Con la presenza di flavonoidi con un alto potere antiossidante, come il kaempferol e la quercetina, gli estratti di Moringa sono stati testati nel trattamento adiuvante di vari tumori, come quello ovarico o al fegato. Avevamo già scritto tempo fa, sui cibi antitumorali. Per una completa prevenzione, è consigliato includere nella propria dieta quotidiana, gli alimenti antitumorali e integrare il tutto con una buona dose giornaliera di moringa in polvere!

Aiuta a controllare l’Alzheimer

Estratti di concentrato di Moringa sono stati testati anche per valutare la loro possibile incidenza su alcuni neurotrasmettitori, come la serotonina e noradrenalina, al fine di conoscere la loro efficacia in malattie di tipo neuro degenerative come l’Alzheimer.

Antimicotica e antiparassitaria

È attribuito alla moringa una notevole azione antimicotica e antiparassitaria, utile per il trattamento di infezioni fungine come il genere Aspergillo, e per aiutare nell’eliminazione dei parassiti intestinali.

Aiuta gli ipovedenti

Per la sua ricchezza in vitamina A, è adatta a rafforzare la visione e a combattere la cecità.

Combatte il sovrappeso

Il frutto della Moringa, povero di grasso, aiuta a combattere il sovrappeso e favorisce una buona assimilazione dei nutrienti. Il succo delle foglie ha un alto valore antisettico. È stato usato per curare e guarire ferite, piaghe, graffi e punture di insetti.

Emolliente per la pelle

L’olio di Moringa ha effetti emollienti, nutrienti e idratanti sulla pelle. È consigliata per la cura di pelli invecchiate, colpite dal contatto di sostanze corrosive, da ustioni e scottature (incidenti fatti in casa). Le foglie crude sono state utilizzate in cataplasmi per alleviare il mal di testa.

Preparare un tè di moringa

Volete assaggiare la moringa? Acquistate la moringa in polvere seguendo questo link e poi preparatevi un ricco tè, seguendo questi consigli.  Uno dei primi benefici che incontriamo analizzando il tè di Moringa è l’assenza naturale di teina e caffeina e quindi non possiede sostanze eccitanti. Può essere assunto da tutti, senza controindicazioni.

Si ottiene dalle foglie dell’albero di Moringa che cresce nelle zone dell’Africa e dell’Sudamerica. Questa pianta, conosciuta da tempo, è arrivata in occidente con la fama di super-food che letteralmente significa “un super alimento”, che racchiude molte proprietà benefiche per la salute.

Primo pregio tra tutti, contiene tutti gli aminoacidi essenziali, importanti per il nostro organismo perché intervengono in tutti i processi fisiologici e sono indispensabili per non ricorrere in carenze di tipo funzionale.

Una tazza di tè di Moringa al giorno, assunta per periodi prolungati di tempo, dona grande vitalità al corpo. Contiene 27 tipi di vitamine diverse (tra cui vitamina A, C ed E) e 46 tipologie di antiossidanti naturali, più una svariata serie di sali minerali.

Commenta con Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *