Piperina e curcuma, combinazione perfetta

Scoprite piperina e curcuma

La curcuma è una spezia molto apprezzata, sia per il suo valore culinario che per le sue incredibili proprietà medicinali. È una delle radici preferite nella medicina tradizionale ayurvedica e cinese, quindi i suoi usi terapeutici risalgono a migliaia di anni fa.

La ricerca scientifica ha riferito che il composto responsabile dei benefici della curcuma è la curcumina, un curcuminoide con grande potenziale antiossidante e antinfiammatorio, tuttavia, è stato anche osservato che la sua biodisponibilità nel corpo è molto bassa e che è quindi necessaria una strategia per attivarla.

Piperina e curcuma insieme

In questo articolo spieghiamo perché la miscela fatta da piperina e curcuma è l’opzione migliore per sfruttare appieno le proprietà, della curcuma, quali sono i principali benefici di questa combinazione e quali sono le forme più raccomandate di consumo.

La curcuma ha una bassa biodisponibilità

Quando diciamo che la curcuma, in particolare la curcumina, ha una bassa biodisponibilità, intendiamo che il corpo può utilizzare solo una piccola parte della quantità che consumiamo. Il suo livello di assorbimento nel corpo è molto basso, quindi non possiamo sfruttare al massimo le sue proprietà curative.

La piperina aiuta la assimilazione

Affinché un nutriente venga assorbito nel corpo, deve passare attraverso una membrana nell’intestino per raggiungere il flusso sanguigno. Se le molecole in quel composto o nutriente sono grandi, come nel caso della curcumina, avranno più difficoltà ad attraversare quella barriera. È interessante notare che, è stato osservato che la piperina, un composto bioattivo a base di pepe nero, può rilassare la membrana intestinale e facilitare il passaggio di particelle più grandi attraverso di essa.

La piperina aiuta le funzioni del fegato

I ricercatori hanno anche osservato che l’effetto della piperina sul fegato può essere un altro fattore che migliora l’assorbimento della curcumina. Come parte del metabolismo normale, il fegato rilascia una sostanza chiamata acido UDP-glucuronico, che ha la capacità di legarsi ad altre sostanze per renderli più solubili in acqua e quindi facilitare l’escrezione al di fuori del corpo (un processo chiamato glucuronidazione).

Con la curcuma, Questa glucuronidazione può verificarsi troppo rapidamente, causando i composti da rimuovere prima che il corpo può usarli. Gli studi hanno scoperto che la piperina riduce i livelli di acido UDP-glucuronico nel sangue, e questo a sua volta inibisce la glucuronidazione. In altre parole, la piperina può diminuire il metabolismo del fegato della curcumina abbastanza in modo che il nostro corpo a lo assorbe più efficacemente.

Piperina e curcuma rilassano l’intestino

La piperina ha un effetto rilassante sulla parete intestinale, permettendo alle molecole più grandi, come la curcumina, di passare e di essere assorbite. Dopo diversi studi, si è concluso che l’assunzione di piperina e curcuma può migliorare l’assorbimento della curcumina fino al 2,000%, e che solo 20 mg di piperina sono necessari per 2 grammi di curcumina per ottenere questo effetto. Alcuni dei numerosi benefici della miscela piperina e curcuma.

Riduce dolori e infiammazione

Diversi studi hanno indicato che il potere antinfiammatorio della curcumina è paragonabile all’effetto di alcuni farmaci antinfiammatori steroidei. Con il vantaggio di non causare effetti collaterali negativi a lungo termine. Da parte sua, la piperina ha anche dimostrato di avere proprietà antinfiammatorie e anti-artritiche, così come la capacità di desensibilizzare i recettori del dolore nel corpo. Il legame di entrambe le spezie aiuta a ridurre i sintomi causati da condizioni infiammatorie, in particolare l’artrite, una malattia caratterizzata da infiammazione e dolori articolari.

Migliora la digestione

La medicina tradizionale indiana ha usato la curcuma come rimedio per i problemi digestivi per migliaia di anni. Studi moderni supportano il suo uso, dimostrando che può aiutare a ridurre gli spasmi intestinali e la flatulenza. Allo stesso modo, sia piperina che curcuma, hanno dimostrato di migliorare l’attività degli enzimi digestivi nell’intestino, aiutando il corpo a elaborare il cibo più velocemente. Le proprietà antinfiammatorie di entrambe le spezie aiutano anche a prevenire l’indigestione e il disagio causato da condizioni come gastrite o ulcere.

Aiuta a bruciare i grassi

La assunzione di piperina e curcuma, può essere una buona strategia per accelerare la combustione dei grassi e perdere peso naturalmente. Soprattutto nelle persone con obesità e sindrome metabolica. È stato osservato che questa combinazione ha un effetto positivo sulle cellule pancreatiche e del fegato. Che diminuisce la resistenza all’insulina e riduce al minimo l’accumulo di cellule adipose. Questo, accoppiato con il potere antiossidante dei principali composti attivi, è anche utile nel controllo del diabete e nel prevenire le sue possibili complicazioni.

Il miglior modo di consumare curcuma

Una delle opzioni più efficaci per approfittare dei benefici della curcumina sono gli integratori, soprattutto i preparati di piperina e curcuma in capsule, che potete acquistare seguendo questo link. Attualmente, questi possono essere trovati in farmacie, negozi di alimenti per la salute e negozi online, come Amazon. Dosaggio e indicazioni possono variare a seconda del venditore. Di solito 1-2 capsule dovrebbero essere prese ogni giorno, preferibilmente con un pasto contenente grasso (olio, avocado, noci).

Commenta con Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *