Come abbassare la pressione subito

Vuoi sapere come abbassare la pressione subito?

L’ipertensione è una malattia insidiosa e il più delle volte asintomatica. Questo vuol dire che puoi avere la pressione eccessivamente alta e non accorgertene, con tutti i rischi che ciò implica. Per cui la domanda sorge spontanea: la pressione alta come abbassarla? Oggi vedremo dei consigli per capire come abbassare la pressione subito. Ma prima daremo uno sguardo alla tabella dei valori pressori, fornita dall’OMS.

Pressione alta valori, secondo l’OMS
  • Ottimale: 120-80
  • Normale: 130-85
  • Normale, alta: 140-90
  • Grado 1 lieve: 149-94
  • Grado 2 moderata: 160-100
  • Grado 3 grave: 180-110

Tanto per capirci, la mia ipertensione è quella contrassegnata come “di grado 2 moderata”. Più avanti nella stesura dell’articolo vi racconterò come sono riuscito a tenerla sotto controllo. Bisogna saper distinguere quando la pressione è troppo alta. Ci sono delle persone, ad esempio, che soffrono del fenomeno contrario, cioè l’ipotensione o pressione troppo bassa.

A volte queste persone si spaventano quando hanno una pressione 110 70! Io che sono iperteso, dico: magari l’avessi io una pressione del genere! Ora andremo a vedere, come abbassare la pressione subito, passando in rassegna gli alimenti contro la pressione alta.

Come abbassare la pressione subito

Ancora una volta ci vengono in aiuto gli alimenti giusti! Ci sono infinità di alimenti che aiutano la pressione a calare rapidamente, sopratutto quelli a base di magnesio. Potremo quasi parlare di ricette gustose per gli ipertesi!

Alcuni consigli su come abbassare la pressione subito

Riduci l’uso di sale più che puoi. Il sale contiene sodio il che tende a mandare su i valori pressori. Impara a insaporire i tuoi piatti con le spezie. Ad esempio, condisci il cibo con del pepe e succo di limone al posto del sale.

Vedrai che in breve tempo, del sale non noterai la mancanza! Utilizza anche erbe aromatiche (come aglio, cipolla, basilico, prezzemolo, rosmarino, salvia, menta, origano, maggiorana, sedano, porro, timo, semi di finocchio) e spezie (come pepe, peperoncino, noce moscata, zafferano, curry).

Infuso di foglie di olivo.

Un prodotto naturale molto valido nella lotta contro l’ipertensione e non solo, è l’infuso a base di foglie di olivo. Non a caso gli olivi sono tra gli alberi più longevi in assoluto. Questo infuso si ottiene attraverso la spremitura a freddo delle foglie, conservando cosi tutte le 200 e più sostanze benefiche, tra cui l’oleuropeina. Se volete approfondire su questo prodotto visitate questa pagina.

Mangia più frutta e verdura

Sfrutta gli effetti benefici di frutta e verdura. Contengono molte sostanze che contribuiscono a eliminare dall’organismo i radicali liberi, causa di danni ai vasi sanguigni. La frutta e le verdure contengono anche il potassio che è in grado di abbassare i valori pressori. Qui non stiamo dicendo di mangiare solo frutta e verdura, a meno che tu non sia vegetariano. Ma anche se non lo sei, incrementare il suo consumo può fare solo bene alla tua pressione!

Studi clinici dimostrano che l’alta concentrazione di nitrati inorganici (>250mg/100g) riscontrati in verdure come lattuga, bietola, rucola, spinaci e anche barbabietole rosse aumentano i livelli dell’ossido nitrico nel sangue, favorendo l’abbassamento della pressione sanguigna, già con l’assunzione di una o due dosi al giorno. Preparati dei piatti a base di queste verdure e starai aiutando la tua pressione a scendere rapidamente!

Alimenti contro la pressione alta

Alcuni degli alimenti contro la pressione alta più consigliati sono: Il cacao. Almeno 10-20 g al giorno. Preferisci le barrette di cioccolato amaro ad alta concentrazione di cacao. Sono le più efficaci. Il mirtillo aumenta la produzione di ossido nitrico dell’organismo. L’ossido nitrico è un conosciuto vasodilatatore. Anche l’aglio contribuisce alla regolazione dell’ossido nitrico endoteliale e dilata in questo modo i vasi sanguigni.

Il peperoncino è un altro vasodilatatore e quindi in grado di abbassare la pressione. Il pomodoro è un’altro grande alleato nella lotta contro la pressione alta. Essendo ricco di potassio contribuisce ad abbassare i valori pressori. La barbabietola rossa è ricca di nitrati inorganici in grado di aumentare l’ossido nitrico nel sangue. Questi sono in linea di massima gli alimenti che ti permetteranno di abbassare i tuoi valori pressori. Ora ti racconterò brevemente come ci sono riuscito io a tenere a bada la mia pressione.

Pressione alta come abbassarla? La mia esperienza

La mia ipertensione come scritto prima è di grado 2 moderata. Cioè può salire oltre i 160 la massima e oltre i 100 la minima. L’ipertensione mi era stata diagnosticata una quindicina di anni fa dopo un controllo di 24 ore con un holter pressorio . Questo apparecchio da portare al braccio per 24 ore, stampa una specie di scheda monitoraggio pressione arteriosa. 

Questa scheda viene poi letta dai dottori, e fatta la diagnosi. Risultato mi consigliarono dei farmaci anti ipertensivi. Un anno fa, conobbi un medico naturista.

Questo medico mi consigliò un regime alimentare a base degli stessi alimenti contro la pressione alta, di cui ho scritto in questo articolo. Continuavo a prendere le mie pillole e allo stesso tempo cambiavo il mio modo di mangiare. La pressione iniziò a calare ma di poco.

Arriva la svolta

Diventai un suo paziente ma siamo anche diventati amici. Una dieta a base dei giusti alimenti è importante per aiutare la pressione a scendere. I risultati però dipendono dal grado di ipertensione di cui si soffre. Questa dieta a me ha aiutato ma non è bastata. Allora il dottore mi consigliò una serie di integratori, tra cui quelli al magnesio, al potassio, in compresse, e aggiunse delle gocce a base d’aglio, (come vedete tutti prodotti naturali), da usare sotto la lingua. 15 gocce 3 volte al giorno.

Dopo qualche mese, la pressione iniziò a calare più decisamente. Iniziai, sempre controllando la pressione quasi quotidianamente a diminuire l’uso del farmaco ipertensivo. Gradualmente man mano che scendevano i valori pressori, diminuivo il farmaco. Dopo quasi un anno di trattamento, sono riuscito a smettere di prendere il vecchio farmaco anti ipertensivo. Spero che questa mia breve storia possa servire a qualcuno. Se volete aggiungere un commento vi risponderò volentieri.

Commenta con Facebook