Olio di cannella fai da te

L’Olio di cannella ha delle preziose proprietà gastronomiche, medicinali e cosmetiche! La cannella di solito viene utilizzata nel campo culinario. Infatti con la cannella possono essere conditi dolci sfiziosi e altre pietanze. Ma oggi ci occuperemo dell’olio di cannella. Questo olio è un elemento naturale prezioso le cui proprietà benefiche vanno ben aldilà del ambito alimentare! Leggiamo brevemente quali sono.

Proprietà della cannella

La cannella è ricca di sostanze antibatteriche e antiossidanti, e può essere utilizzata per il trattamento di diverse infezioni. Tra gli altri vantaggi di questa sostanza naturale, il fatto che è economica e si può preparare in mille modi diversi. Per scopi terapeutici, viene di solito assunta in tisane o frullati. ma ci sono altri modi di assumerla per scopi curativi, che ora andremo a vedere.

Come preparare l’olio di cannella

Ora vedremo come preparare un’ottimo olio alla cannella. Che può essere consumato anche in un secondo momento. Se invece non avete molto tempo a disposizione e preferite acquistare un olio di cannella di altissima qualità. E ad un prezzo ragionevole, vi consiglio di dare uno sguardo a questa pagina. Detto questo mettiamoci mani all’opera.

Ingredienti

  • 12 stecche di cannella
  • 1 bicchiere di olio extra vergine di oliva (200 g)
  • 1 barattolo di vetro con tappo ermetico

Preparazione olio di cannella

Mettete le stecche di cannella nel barattolo e versate l’olio d’oliva. Assicuratevi che l’olio copra completamente le stecche. Chiudete il contenitore e lasciatelo in un luogo asciutto a macerare per 3-4 settimane. Dovete avere cura di agitarlo ogni giorno, per permettere alla cannella di rilasciare tutte le sue sostanze benefiche nell’olio.

Una volta trascorso il periodo consigliato, filtrate il prodotto. Per farlo, potrete utilizzare un colino di cotone tipo quei vecchi colini per filtrare il caffè. Versatelo in un contenitore scuro e conservatelo in un luogo fresco. Se non avete tutto questo tempo o non volete aspettare tanto, vi ricordo che in questa pagina troverete un olio terapeutico alla cannella di altissima qualità, che io stesso utilizzo!

Benefici dell’olio di cannella

L’olio di cannella è ricco di sostanze antibatteriche e antimicotiche che combattono numerose infezioni. Inoltre rinforza il sistema immunitario. Previene il raffreddore. I suoi preziosi composti alleviano le vie respiratorie,  calmano la congestione e facilitano l’eliminazione dei virus e dei batteri che li causano.

Combatte il diabete

E’ stato dimostrato che la cannella contrasta i picchi di zucchero nel sangue permettendone l’eliminazione dalle vie urinarie. Aggiungiamo due o tre gocce di quest’olio alla nostra regolare alimentazione. Ad esempio nelle nostre insalate, e potremo ottenere interessanti benefici contro il diabete.

Allevia l’artrite

Se soffrite d’artrite, applicate un po dell’olio di cannella sulle vostre articolazioni indolenzite, e proverete un immediato sollievo. Stimola il flusso sanguigno e riduce i dolori.

Combatte la infezioni cutanee

Visto il suo potere antibatterico, la sua applicazione regolare sulla pelle, una volta assorbito dai pori, aiuta a combattere le infezioni dermatologiche. Come ad esempio la fastidiosa psoriasi, e la pelle secca in genere.

Combatte la stanchezza

I massaggi a base di olio di cannella sono utili per alleviate i sintomi della stanchezza fisica e mentale.  I suoi composti migliorano la circolazione sanguigna, favoriscono l’ossigenazione del cervello ed ottimizzano l’uso delle energie.

Combatte le infezioni vaginali

Utilizzato mentre fatte la doccia, sulle parti intime aiuta il riequilibrio del PH vaginale Grazie anche alla sua azione antimicotica, aiuta ad eliminare i lieviti che a volte si formano sulle pareti della zona intima. Aiuta altre si a combattere i cattivi odori. Ora che sapete come prepararvi il vostro prezioso olio di cannella terapeutico, provatelo e poi raccontateci come è andata!

Commenta con Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *