Dieta sirt, scopri se fa per te

Non c’è giorno in cui non appaiano nuove diete e la dieta Sirt è una delle più recenti. Se vuoi scoprire in che consiste s se sia efficace, rimani con noi. È diventata una delle diete preferite delle celebrità in Europa ed è famosa per includere vino rosso e cioccolato. I suoi creatori insistono sul fatto che non è una moda passeggera e affermano che gli alimenti “sirt” sono il segreto per sbloccare la perdita di grasso e prevenire le malattie.

Tuttavia, gli esperti di salute avvertono che questa dieta potrebbe non essere all’altezza delle aspettative e potrebbe anche essere una cattiva idea diventarne fan. Ma in cosa consiste esattamente la dieta sirt?

Dieta sirt, in cosa consiste

Due famosi nutrizionisti che lavorano per una palestra privata nel Regno Unito hanno sviluppato la dieta Sirtfood. Lo annunciano come un nuovo piano sanitario rivoluzionario che funziona attivando il ‘gene magro’.

Come attiverebbe il gene magro

Si basa sulla ricerca sulle sirtuine (SIRT), un gruppo di sette proteine trovate nel corpo che hanno dimostrato di regolare una varietà di funzioni, tra cui metabolismo e infiammazione come documentato in uno studio, pubblicato su ‘Annual Review of Physiology’, Sergiy Libert e Leonard Guarente, del Massachusetts Institute of Technology (USA).

Alcuni composti vegetali naturali possono aumentare il livello di sirtuine nel corpo e gli alimenti che li contengono sono stati chiamati “sirtfoods”.

Alimenti della dieta sirt

Gli alimenti che stimolano la formazione di proteine SIRT esistono, ma si scopre che questi sono a basso contenuto calorico di per sé e ricchi di antiossidanti. Potrebbero avere un posto in qualsiasi regime ipocalorico e antiossidante, incluso il vino rosso e l’85% di cioccolato puro al cacao. Questi ultimi sono già inclusi in molti piani di perdita di peso, anche se si dovrebbe essere parsimonioso. 

Le sirtuine riducono lo stress ossidativo

Ciò che non è ancora chiaro e non ci sono prove scientifiche sufficienti è che queste proteine dette sirtuine intervengano direttamente nella combustione dei grassi. La più grande evidenza scientifica riguardo alla sua funzione è quella di ridurre lo stress ossidativo della cellula.

Aumentano la sintesi dei mitocondri cellulari, che possono contribuire all’aumento della longevità della cellula, ad un effetto antinfiammatorio e riparatore del DNA, ma non ci sono prove serie che contribuiscano anche alla combustione dei grassi.

Integratori con sirtuine

BESTSELLER No. 1 SIRT500 Plus Integratore Alimentare Naturale con Polidatina e Attivatore Sirtuine
BESTSELLER No. 2 Sirtuins (Proteins and Cell Regulation Book 10) (English Edition)
BESTSELLER No. 3 Sirtuin

Elenco di alimenti consentiti

  • Cavolo
  • Vino rosso
  • Fragole
  • Cipolle
  • Soia
  • Prezzemolo
  • Olio extravergine di oliva
  • Cioccolato fondente (85% cacao)
  • Tè verde Matcha
  • Grano saraceno
  • Curcuma
  • noci
  • Rucola (razzo)
  • Occhio di uccello di peperoncino
  • Sedano
  • Cicoria rossa
  • Mirtilli
  • Capperi
  • Caffè

La dieta combina alimenti “sirtfoods” e restrizione calorica, il che può causare al corpo di produrre livelli più elevati di sirtuine. Il libro “Sirtfood Diet” include piani alimentari e ricette da seguire, ma ci sono molte altre ricette Sirtfood disponibili. I creatori sostengono che seguirla porterà a una rapida perdita di peso, pur mantenendo la massa muscolare e proteggendoci dalle malattie croniche.

E’ efficace?

Gli autori della dieta Sirtfood fanno affermazioni audaci, tra cui che può aumentare la perdita di peso, attivare il “gene magro” e prevenire le malattie. Il problema è che non ci sono molte prove a sostegno di queste affermazioni. Finora, non ci sono prove convincenti che la dieta Sirt abbia un effetto più benefico sulla perdita di peso rispetto a qualsiasi altra dieta a basso contenuto calorico.

E mentre molti di questi alimenti hanno proprietà salutari, non sono stati condotti studi umani a lungo termine per determinare se seguire una dieta ricca di cibi “sirt” abbia benefici tangibili per la salute.

Tuttavia, il libro “Sirtfood Diet” riporta i risultati di uno studio pilota condotto dagli autori su 39 partecipanti dalla loro palestra. Durante la settimana 1, i partecipanti hanno seguito la dieta ed esercitato quotidianamente.

Alla fine della settimana, hanno perso una media di 3,2 kg e mantenuto o addirittura guadagnato massa muscolare. Tuttavia, questi risultati non sono sorprendenti. Limitare l’apporto calorico a 1.000 calorie e allenarsi allo stesso tempo porterà quasi sempre alla perdita di peso.

L’importanza del glicogeno

Quando il tuo corpo manca di energia, utilizza le sue riserve di energia di emergenza, o glicogeno, oltre a bruciare grassi e muscoli. Ogni molecola di glicogeno richiede da 3 a 4 molecole d’acqua per essere immagazzinata. Quando il corpo consuma glicogeno, si libera anche di quest’acqua. È noto come “peso dell’acqua”.

Nella prima settimana di estrema restrizione calorica, solo circa un terzo della perdita di peso proviene dal grasso, mentre gli altri due terzi provengono da acqua, muscoli e glicogeno. Non appena l’apporto calorico aumenta, il corpo reintegra le sue riserve di glicogeno e il peso ritorna immediatamente.

Sfortunatamente, questo tipo di restrizione calorica può anche causare la riduzione del tasso metabolico, il che significa che sono necessarie ancora meno calorie al giorno per ottenere la stessa energia di prima. Questa dieta può aiutarti a perdere qualche chilo all’inizio, ma anche a riacquistarli.

Quando si parla di prevenzione delle malattie, tre settimane probabilmente non sono sufficienti per avere un impatto misurabile a lungo termine.

I suoi punti di forza

Secondo l’esperto CMED, le sue virtù sono “riduzione delle calorie ed esercizio fisico. È anche appropriato consumare questi alimenti che stimolano la sintesi di sirtuine in quanto sono alimenti molto sani, con molti antiossidanti e sostanze nutritive, importanti a livello di vitamine e minerali. Tutto questo insieme fornirà quasi una certa perdita di peso nella maggior parte delle persone.

Per chi è consigliata?

Non tutti si adatteranno a questa dieta e “ci vuole abbastanza tempo per perdere tutto il peso necessario. Non includere alcuni gruppi alimentari è squilibrato e può portare a deficit nutrizionali. È difficile cambiare le abitudini di vita con misure così drastiche ad un certo punto.

Ci saranno persone che davanti ai morsi della fame la abbandoneranno. Nella fase di manutenzione, mangiare 1.800 calorie al giorno non è facile per molte persone e inizieranno a recuperare peso aggiungendo più calorie. Inoltre, il metabolismo è molto diverso tra le persone e nella stessa persona a diverse età e in diversi momenti metabolici (pubertà, menopausa, anzianità, ecc)”.

Come perdere grasso in modo efficace

È importante variare il menu ogni settimana e preparare piatti sani ma ricchi di sapore e appetitosi, “utilizzando spezie ed erbe aromatiche o diverse forme di preparazione. Il piano dovrebbe essere un po ‘individualizzato, applicando linee guida generali per tutti, ma individualizzando nel consumo maggiore o inferiore di alcuni alimenti in base ai gusti individuali.

Il vino rosso può essere incluso come consumo di alcol, con moderazione ed evitare altri alcolici, oltre alle bevande gassate e zuccherate. Ci può essere consumo di cioccolato fondente (con non meno del 70% di cacao, ma con grande moderazione anche se si può consumare quotidianamente). Con questo, la perdita di peso sarà ragionevole e graduale ma progressiva, non accelerata. Perderai principalmente grasso e acqua ma non massa muscolare.

Commenta con Facebook

This product was presentation was made with AAWP plugin.