Se trovate la portulaca, non la estirpate

Portulaca una pianta magica

Quando mi sono trasferito in campagna a Febbraio di quest’anno non sospettavo lontanamente mentre toglievo le erbacce infestanti, di incappare in quella che sembrava a tutti gli effetti una erbaccia in più ma che in realtà non lo era! In effetti io come tante persone conoscevo la Portulaca come pianta ornamentale. Non sospettavo che questa pianta semigrassa fosse commestibile. E non è tutto, dovete conoscere le proprietà altamente benefiche di questa “erbaccia”

La portulaca ha numerose proprietà benefiche

Infatti come racconto in questo video pubblicato oggi sul nostro canale,  ho scoperto le proprietà di questa pianta quasi per caso. Un bel giorno quando mi trovavo ad estirpare l’erba infestante, notai una pianta un po diversa, con foglioline piuttosto carnose. Feci una ricerca e scoprì che si trattava della Portulaca. Ma vediamo di elencare alcune delle proprietà di questa pianta:

  • depurativa
  • diuretica
  • dissetante
  • digestiva
  • anti-diabetica
  • anti-batterica
  • anti-infiammatoria
  • anti-ossidante
  • ipoglicemica
  • ricca in magnesio
  • ricca in potassio
  • ha gli omega 3
  • possiede gli omega 6
La portulaca e gli omega 3

Negli ultimi anni la portulaca è salita al centro dell’attenzione per via della scoperta della sua ricchezza di acidi grassi polinsaturi di tipo omega 3, di cui è considerata una buona fonte vegetale. Gli acidi grassi omega 3 sono considerati utili a prevenire le malattie cardiovascolari.

In particolare, è interessante sapere che 100 g di foglie di portulaca contengono all’incirca 350 mg di acido α-linolenico (acidi grassi facenti parte del gruppo di omega-3). Gli omega 3 aiutano a ridurre il colesterolo LDL e i trigliceridi, a favore di una migliore circolazione del sangue.

Portulaca, ottimo rimedio naturale

Come rimedio naturale, soprattutto nell’antichità, questa erbaccia veniva utilizzata nel trattamento di:

  • diarrea
  • vomito
  • enterite acuta
  • emorroidi
  • emorragie post-partum

Si tratta di un’erba particolarmente cara alla medicina cinese tradizionale che la utilizza nel trattamento di disturbi a stomaco e fegato.

Come preparare la portulaca

Quest’erba può essere preparata come insalata, con i pomodori ad esempio, oppure bollita come si fa con le coste o gli spinaci. In insalata ha un sapore gradevole ma molto deciso, sopratutto per la consistenza delle sue  foglie grasse. Se avete un pezzo di giardino quasi sicuramente avrete la portulaca, visto che cresce spontanea dappertutto. Vi invito ad assaggiarla. Nel frattempo, appena faremo una ricetta a base di questo vegetale super salutare ve lo faremo sapere.

Commenta con Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *