Magnesio. Benefici per la salute

Il magnesio è importante

350 milligrammi al giorno: questa è la dose media giornaliera di magnesio raccomandato dai medici per aiutare l’organismo e garantire un adeguato equilibrio psico-fisico. Infatti il magnesio fa parte della categoria degli integratori salutari.

E’ uno dei più importanti oligo elementi per il corpo umano, perché è coinvolto come cofattore in più di 300 reazioni tra enzimi. E aiuta a gestire l’ansia e lo stress, così come per prevenire l’osteoporosi e il dolore legato al ciclo Mestruale.

Ma forse non conosciamo i veri benefici che si possono ottenere dal corretto uso di questo prezioso minerale: un italiano su cinque, infatti, ha forti carenze.

La causa? Spesso la mancanza di questo oligo elemento è legata ad una dieta scorretta o a diete a basso contenuto calorico che causano inevitabilmente una diminuzione dell’assunzione di vitamine e oligo elementi importanti per l’organismo.

Indice dei contenuti

L’alimentazione moderna non copre le carenze

Il tipo di cibo che molti giovani mangiano, certamente non aiuta: panini, pizza e pranzi ‘mordi e fuggi’ sono veri nemici di una dieta sana ed equilibrata. E qui le conseguenze sono lette nel corpo: insonnia, nervosismo e talvolta stati depressivi, e attacchi di panico.

Il magnesio svolge anche un ruolo fondamentale nella creazione di osteoblasti, le cellule incaricate di costruire tessuto osseo: una carenza di magnesio, quindi, provoca l’aumento del rischio di osteoporosi.

I suoi molteplici benefici

Studi sui diabetici hanno dimostrato che scarse quantità di magnesio sono stati trovati in quelle persone affette da questa patologia e sembra che la carenza del minerale prezioso è tra le cause di maggiore resistenza all’insulina.

Inoltre, gioca un ruolo chiave anche per le donne che si avvicinano alla menopausa e per coloro che soffrono di sindrome pre-mestruale: la mancanza di oligo elementi sarebbe, infatti, una delle cause della sofferenza fisica dietro il ciclo.

E’ un’aiuto prezioso per combattere l’ipertensione. Infatti si sono condotti studi scientifici su un gruppo di pazienti ipertesi. A metà di questo gruppo venne somministrato un medicinale a effetto placebo per 1 anno.

L’altra metà ha ricevuto una cura al magnesio. Alla fine del ciclo di prova, il 95% dei pazienti curati con gli integratori, sono riusciti, un po alla volta a dismettere l’assunzione delle loro pillole anti ipertensive.

Consigli su come assumere il magnesio

In breve, la lotta per difendere il prezioso magnesio comincia a tavola: largo spazio per cereali, legumi, ortaggi e noci; Latte, yogurt e cioccolato non possono mancare durante la prima colazione e, soprattutto per gli anziani, integratori alimentari può essere la soluzione ideale.

Commenta con Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *