Gatti ipoallergenici, per chi soffre di allergie

Conosci i gatti ipoallergenici?

Se sei allergico ai peli degli animali ma sei amante dei gatti, niente paura, la natura ci da una mano con i gatti ipoallergenici. La causa principale delle allergie ai gatti è una glicoproteina nota come Fel D1, che è prodotta dalle ghiandole sebacee sotto la pelle e, in misura minore, è presente nella saliva del gatto.

Come si espande l’allergene

Un gatto rilascia costantemente minuscole particelle di forfora nell’ambiente, e quando si leccano, trasferiscono la saliva sui loro peli, che poi cadono in giro per la casa e provoca allergie alle persone propense. Le persone con allergie hanno un sistema immunitario più sensibile. Il loro sistema immunitario, confonde cose innocue, come la forfora per gatti, con invasori pericolosi e li attaccano come farebbero con batteri o virus. I sintomi di allergia sono effetti collaterali del tuo corpo che agisce per difendersi dell’allergene.

Come comportarsi se sei allergico

Se si conclude che i gatti sono la causa dei vostri occhi rossi, prurito agli occhi e naso, e starnuti, non significa che non potete tenere un gatto a casa vostra. Tuttavia, significa che se si inserisce un gatto nella propria casa, questo dovrebbe essere un gatto ipoallergenico. I gatti ipoallergenici sono noti per produrre meno allergeni rispetto ai gatti “normali”.

Tenete a mente che la parola che uso è “meno” nessun gatto è 100 per cento ipoallergenico. I gatti ipoallergenici producono meno proteina Fel D1, il che rende meno probabile la reazione allergica. All’interno di gatti ipoallergenici i felini di colore chiaro producono la minima quantità.

Puoi avere un gatto anche se sei allergico

Le allergie ai gatti sono quasi due volte più comuni delle allergie ai cani. Mentre il miglior trattamento assoluto per le allergie dei gatti è quello di evitare i gatti, così come i luoghi in cui vivono questi animali. Alcune persone che già possiedono animali domestici hanno difficoltà a sbarazzarsi di loro anche dopo aver appreso della loro allergia. Dopo tutto, molte persone considerano i gatti come parte della famiglia.

Importante la pulizia della casa

Se le allergie non sono gravi, si può prendere in considerazione mantenere il vostro animale domestico. Se è così, tieni presente che potresti aver bisogno di fare dei sacrifici perché ciò accada. Tieni presente che probabilmente dovrai essere più preoccupato di pulire la tua casa se decidi di tenere il gatto. Questo può comportare la rimozione di alcuni dei mobili preferiti del gatto, strofinando tutte le pareti e il legno, la pulizia a vapore dei tappeti in casa e anche indossando una maschera anti polvere. Ora vedremo alcuni gatti ipoallergenici.

Alcuni gatti ipoallergenici

Lo Sphynx è stato a lungo un gatto ideale per le persone con allergie, tuttavia non è strettamente “ipoallergenico”. È caratterizzato da un aspetto sottile, snello e assenza di pelliccia, anche se hanno un pelo molto fine. Il loro temperamento molto dolce, sono amichevoli, pacifici, intelligenti e curiosi. Sono molto dipendenti e amano che ci prendiamo cura di loro, mostrano un buon rapporto con altri gatti e persino con i cani. Come peculiarità di questa razza, hanno bisogno di essere lavati con una certa frequenza, dal momento che senza avere i peli, emanano grasso e sudore, che è necessario eliminare in modo da non macchiare la casa.

Gatto siberiano

È un gatto dolce e silenzioso, peli semi-lunghi e abbondanti. Agile, cacciatore veloce e abile, può saltare grandi distanze e altezza. Sono socievoli, vanno d’accordo con altri gatti e anche altri animali domestici, e sono molto affettuosi e fedeli al loro proprietario. Non richiede molta esperienza con i gatti, in quanto non è una razza particolarmente complicata. Il gatto siberiano può vivere felicemente con persone attive che amano giocare con il loro gatto, le famiglie e anche le persone che vivono da sole.

Consigli per combattere l’allergia

Oltre a scegliere una razza di gatti ipoallergenici, puoi applicare i seguenti consigli:

  • Limita l’accesso del tuo gatto e tienilo fuori dalle stanze.
  • Pulisci la tua casa regolarmente, assicurati di passare l’aspirapolvere ogni pochi giorni.
  • Mantenere l’aria fresca lasciando le finestre aperte.
  • Mantenere il vostro gatto sano. Più il tuo gatto è sano, meno produrrà e spargerà forfora.
  • Lava il tuo gatto ogni 15 giorni. I bagni rimuovono quantità significative di allergeni dai peli.
  • Chiedi a qualcun altro di spazzolare il tuo gatto regolarmente e sbarazzarsi dei peli subito.
  • Gioca con attenzione. Tenete a mente che il vostro gatto graffia, lecca o sfrega contro di voi, lavarsi le mani accuratamente dopo aver giocato.
Commenta con Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *